Prato

PIL PRO CAPITE

€ 30.812

TRADED VS LOCAL

60.85 % 39.15

Il primo cluster della provincia per specializzazione è il cluster Abbigliamento che impiega il più alto numero di addetti tra tutti i cluster della provincia, più di 22.000 con un incremento nell’ultimo triennio del 7%.

A seguire, il cluster Produzione Tessile che impiega più di 15.700 addetti, nonostante la continua (-2% nell’ultimo triennio). 

La presenza e la forte specializzazione di questi due cluster spiegano il perché Prato sia considerato uno dei più grandi distretti industriali in Italia, il più grande centro tessile a livello europeo e uno dei poli più importanti a livello mondiale per le produzioni di filati e tessuti di lana. Le imprese all’interno del cluster Produzione tessile sono focalizzate nella produzione di tessuti per l’industria dell’abbigliamento, prodotti tessili per l’arredamento, filati per l’industria della maglieria, prodotti in maglia e capi di abbigliamento, tessuti non tessuti e tessili speciali per impieghi industriali. L’area di Prato rappresenta un punto di riferimento per il pronto moda e la confezione di abiti made in Italy.

Al terzo posto, infine, il cluster Prodotti in pelle e correlati, strettamente connesso alle prime due specializzazioni.

Quali cluster sono cresciuti di più e quali hanno subito le maggiori perdite di addetti negli ultimi 3 anni?

TOP

  1. Marketing, Design & Editoria
  2. Lavorazione metalli
  3. Abbigliamento