Biella

GDP PRO CAPITE

€ 27.200

TRADED VS LOCAL

39.30 % 60.7

La Produzione tessile rientra tra le specializzazione storiche della provincia. Una specializzazione che l’ha resa nota e riconosciuta in tutto il mondo soprattutto per la lavorazione della lana, grazie a nomi come Ermenegildo Zegna e il lanificio Reda.

Il cluster presenta purtroppo un numero addetti in calo del 5,3% negli ultimi tre anni ma un valore della produzione in forte crescita (+18,3%).

Molte delle fabbriche tessili presenti nell’area di Biella, anche se purtroppo non più in attività, costituiscono un eccezionale patrimonio di archeologia industriale (uno dei pochi in Italia). Disposto lungo i 50 chilometri della Strada della Lana, troviamo un itinerario che racconta l’avventura della tessitura e che si conclude a Borgosesia, sede di un antico mercato laniero.

Quali cluster sono cresciuti di più e quali hanno subito le maggiori perdite di addetti negli ultimi 3 anni?

Top 10 Cluster

RankClusterNumero addetti (2017)Variazione (2014-2017)
1Produzione tessile9423-5.3 %
2Distribuzione & eCommerce32317.82 %
3Servizi alle imprese22217.44 %
4Tecnologie di produzione e macchinari pesanti143410.8 %
5Trasporti e logistica1229-12.02 %
6Lavorazione metalli700-1.48 %
7Automotive6852.02 %
8Abbigliamento6230.06 %
9Turismo e ospitalità5926.13 %
10Materiali vulcanizzati e cotti451-0.3 %
RankClusterValore produzione (2018)Variazione (2015-2018)
1Produzione tessile211452818.3 %
2Distribuzione & eCommerce841484-8.69 %
3Abbigliamento352054935.45 %
4Servizi alle imprese230598-17.31 %
5Tecnologie di produzione e macchinari pesanti22598914.08 %
6Trasformazione prodotti alimentari13343722.89 %
7Materiali vulcanizzati e cotti6868429.22 %
8Trasporti e logistica5312931.68 %
9Lavorazione metalli5190049.45 %
10Arredamento48931-14.42 %