Tecnologie di Produzione e Macchinari Pesanti

Il cluster Tecnologie di produzione e macchinari pesanti comprende tutte quelle imprese che fabbricano macchine progettate per produrre parti e dispositivi utilizzati a valle delle filiere produttive. Il cluster comprende anche imprese produttrici di macchinari pesanti come le attrezzature per la movimentazione dell’aria e dei materiali e le macchine che trovano impiego in campo industriale, agricolo, edile e commerciale.

NUMERO ADDETTI

425.5381.37 %

NUMERO IMPRESE

20.939-9.65 %

RICAVI

€ 90,3 MLD-8.14 %

Il cluster Tecnologie di produzione e macchinari pesanti conta al suo interno 20.939 imprese che occupano 425.538 addetti. Nell’ultimo anno queste imprese hanno generato ricavi per un valore di € 90,3 miliardi.
Sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded, il cluster Tecnologie di produzione e macchinari pesanti occupa il 5,7%, posizionandosi così al 4° posto.

5,7%

Rilevanza

Incidenza del numero addetti del cluster sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded.

11,63%

Concentrazione

Incidenza del numero addetti delle 3 province più specializzate sul totale nazionale addetti del cluster a livello nazionale.

Al primo posto tra le provincie a più alta specializzazione vi è Reggio Emilia attiva nella fabbricazione di macchine per il mondo agricolo e della silvicoltura.

A seguire, la provincia di Novara in cui si concentrano imprese manifatturiere di rubinetti e valvole e infine, Modena con la sua produzione di macchinari per l’imballaggio e di muletti.

Top 10 Province

RankProvinciaNumero addetti 2019Variazione 2019-2016
1Milano275014.14 %
2Bologna250224.3 %
3Torino212082.37 %
4Brescia211394.57 %
5Modena207186.34 %
6Bergamo206773.67 %
7Reggio nell'Emilia200255.45 %
8Vicenza198756.18 %
9Padova168796.17 %
10Treviso126956.29 %
RankProvinciaSpecializzazione 2019Variazione 2019-2016
1Reggio nell'Emilia4,09-0.67 %
2Novara3,58-3.79 %
3Modena3,04-0.04 %
4Bologna2,52-2.83 %
5Parma2,46-1.87 %
6Vicenza2,43-0.55 %
7Vercelli2,4-7.98 %
8Piacenza2,34-9.16 %
9Pordenone2,28-0.02 %
10Lecco2,141.11 %