Lavorazione metalli

Il cluster Lavorazione metalli racchiude al suo interno tutte le imprese produttrici di macchine utensili per la lavorazione dei metalli, dispositivi di fissazione in metallo e vari utensili a mano.

NUMERO ADDETTI

438.2844.85 %

NUMERO IMPRESE

59.6170.83 %

RICAVI

€ 66,6 MLD12.4 %

Il cluster Lavorazione metalli conta al suo interno 59.617 imprese che occupano 438.284 addetti. Nell’ultimo anno queste imprese hanno generato ricavi per un valore di €66,6 miliardi.
Sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded, il cluster Lavorazione metalli occupa il 5,59%, posizionandosi così al 12° posto.

5,59%

Rilevanza

Incidenza del numero addetti del cluster sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded.

9,41%

Concentrazione

Incidenza del numero addetti delle 3 province più specializzate sul totale nazionale addetti del cluster a livello nazionale.

Lecco, Gorizia e Brescia risultano essere le tre provincie a più alta specializzazione.

Il cluster lecchese propende per le attività di fabbricazione di utensileria per l’automotive come produzione di pressofusi e lavorazione di lamiera. Brescia si specializza nella pressocolata, nella produzione di barre d’acciaio trafilate e nel taglio laser. Mentre Gorizia si specializza nella bulloneria – attività che vede coinvolta la quasi totalità degli addetti di questo cluster.

Tutte e tre le province hanno registrato un incremento del numero di addetti nell’ultimo triennio. Guardando al numero complessivo, Brescia si conferma al primo posto tra tutte le province italiane con oltre 30.000 addetti.