Istruzione e Ricerca

Il cluster Istruzione comprende tutti gli istituti di istruzione e formazione e i relativi istituti di sostegno nonché tutti i centri di ricerca specializzati nelle biotecnologie, scienze fisiche, ingegneria, scienze della vita e scienze sociali.

NUMERO ADDETTI

83.64825.78 %

NUMERO IMPRESE

31.17411.77 %

VALORE PRODUZIONE

€ 5.31 MLD37.67 %

Il cluster Istruzione ha al suo interno 31.174 imprese che occupano 83.648 addetti per un valore della produzione di € 5,31 miliardi nell’ultimo anno.
Sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded, il cluster Istruzione occupa l’1,12% posizionandosi così al 24° posto.

1,12%

Rilevanza

Incidenza del numero addetti del cluster sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded.

5,94%

Concentrazione

Incidenza del numero addetti delle 3 province più specializzate sul totale nazionale addetti del cluster a livello nazionale.

Il cluster Istruzione è quello che negli ultimi tre anni a livello nazionale ha registrato la maggior espansione in termini di addetti, crescita confermata anche nelle sue tre provincie a maggiore specializzazione – Firenze, Aosta e L’Aquila.

A Firenze trovano sede i più importanti centri di formazione d’eccellenza a livello mondiale a supporto del cluster Oil & Gas, del comparto produttivo specializzato nello sviluppo di turbine e compressori, nonché diverse cooperative sociali attive nel mondo della formazione linguistica agli stranieri. Aosta si specializza nell’insegnamento di quelle che possono essere definite le “specialità” del territorio: energia, sport e musica. L’Aquila, infine, si specializza nella formazione alle imprese al fine di mantenerne alta la competitività.

Top 10 Province

RankProvinciaNumero addetti (2017)Variazione (2014-2017)
1Milano1114230.11 %
2Roma942825.12 %
3Torino443115.8 %
4Firenze405381.62 %
5Bologna269731.39 %
6Napoli246728.8 %
7Monza e della Brianza220572.94 %
8Verona192462.94 %
9Padova192031.94 %
10Bari145443.29 %
RankProvinciaSpecializzazione (2017)Variazione (2014-2017)
1Firenze2,1930.34 %
2Valle d'Aosta-Vallée d'Aoste1,84ND
3L'Aquila1,6820.52 %
4Monza e della Brianza1,6628.86 %
5Milano1,521.28 %
6Roma1,48-3.78 %
7Trieste1,43-18.78 %
8Bologna1,414.33 %
9Siena1,37-5.52 %
10Trento1,23-5.55 %