Illuminazione e Materiale Elettrico

Il cluster Illuminazione e materiale elettrico comprende tutte le imprese coinvolte nella fabbricazione di apparecchiature elettriche e componenti elettronici. Le aziende all’interno di questo cluster producono fili per le comunicazioni, dispositivi di cablaggio, cavi in fibra ottica, centralini, apparecchi di illuminazione, motori e trasformatori.

NUMERO ADDETTI

117.892-0.33 %

NUMERO IMPRESE

8.928-4.92 %

VALORE PRODUZIONE

€ 30.1 MLD9.43 %

Il cluster Illuminazione e materiale elettrico ha al suo interno 8.928 imprese che occupano 117.892 addetti per un valore della produzione di € 30,1 miliardi nell’ultimo anno.
Sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded, il cluster Illuminazione e materiale elettrico occupa l’1,59%, posizionandosi così al 15° posto.

1,59%

Rilevanza

Incidenza del numero addetti del cluster sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded.

11,55%

Concentrazione

Incidenza del numero addetti delle 3 province più specializzate sul totale nazionale addetti del cluster a livello nazionale.

A Vicenza, provincia a più alta specializzazione, si concentrano le attività collegate al cluster Automotive e in particolare alla produzione di alternatori e batterie.
A seguire si trova Frosinone con la produzione di componenti elettronici dedicati al mondo aereonautico e marittimo. Frosinone risulta essere anche la provincia in maggiore espansione con oltre 2.000 nuovi addetti nell’ultimo triennio.

Al terzo e quarto posto si trovano rispettivamente Gorizia e Bergamo, realtà molto simili e sedi di stabilimenti produttivi dedicati ad apparecchiature di illuminazione, cablaggio elettrico e interruttori.

Top 10 Province

RankProvinciaNumero addetti (2017)Variazione (2014-2017)
1Milano11513-10.7 %
2Vicenza103226.29 %
3Bergamo7720-0.24 %
4Torino667216.15 %
5Brescia54784.24 %
6Treviso45491.49 %
7Bologna45431.08 %
8Varese3722-4.16 %
9Padova3289-18.81 %
10Monza e della Brianza32037.81 %
RankProvinciaSpecializzazione (2017)Variazione (2014-2017)
1Vicenza4,676.86 %
2Frosinone3,2-6.54 %
3Gorizia3,0511.28 %
4Bergamo2,92.08 %
5Pordenone2,369.34 %
6Lodi2,28-8.57 %
7Treviso2,13.12 %
8Lecco2,087.81 %
9Varese20.58 %
10Macerata1,911.48 %