Elettrodomestici

Il cluster Elettrodomestici comprende tutte le imprese produttrici di apparecchiature domestiche, sia quelle di grosse dimensioni – i bianchi – come frigoriferi, lavatrici, congelatori, lavastoviglie e aspirapolveri, sia quelli di piccole dimensioni come frullatori, friggitrici, spremiagrumi, ventilatori.

Oltre ai produttori di beni elettrici, il cluster include anche i produttori di piani cottura, stufe, caldaie e camini.

NUMERO ADDETTI

28.919-18.66 %

NUMERO IMPRESE

610-11.21 %

VALORE PRODUZIONE

€ 8.0 MLD4.74 %

Il cluster Elettrodomestici ha al suo interno 610 imprese che occupano 28.919 addetti per un valore della produzione di € 8,0 miliardi nell’ultimo anno.
Sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded, il cluster Elettrodomestici occupa lo 0,39%, posizionandosi così al 41° posto.

0,39%

Rilevanza

Incidenza del numero addetti del cluster sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded.

37,92%

Concentrazione

Incidenza del numero addetti delle 3 province più specializzate sul totale nazionale addetti del cluster a livello nazionale.

Il cluster ha al suo interno un numero ristretto di imprese a causa della dimensione necessaria per produrre questi prodotti e dell’investimento richiesto: i primi tre produttori detengono da soli il 50% delle quote di mercato. Le sedi di queste grandi imprese sono anche le province a più alta specializzazione: Ancona, Pordenone e Treviso.

Top 10 Province

RankProvinciaNumero addetti (2017)Variazione (2014-2017)
1Ancona4611-32.28 %
2Treviso4268-5.8 %
3Varese2253-16.7 %
4Pordenone2086-9.16 %
5Milano188421.45 %
6Reggio nell'Emilia1382-12.93 %
7Vicenza1200-4.68 %
8Monza e della Brianza10500.55 %
9Forlì-Cesena926-1.92 %
10Verona820-2.27 %
RankProvinciaSpecializzazione (2017)Variazione (2014-2017)
1Ancona17,76-16.63 %
2Pordenone12,1412.07 %
3Treviso8,0214.8 %
4Ascoli Piceno5,333.97 %
5Varese4,946.64 %
6Reggio nell'Emilia4,288.23 %
7Forlì-Cesena3,8118.56 %
8Siena3,2312.28 %
9Monza e della Brianza2,2920.87 %
10Vicenza2,2115.24 %