Costruzioni

Il cluster Costruzioni si compone di imprese che forniscono materiali, prodotti e servizi per la costruzione. I materiali comprendono sabbia, pietra, ghiaia, l’asfalto, cemento e calcestruzzo.
I prodotti da costruzione includono tubi e scambiatori di calore. Infine, I servizi di costruzione comprendono, oltre la costruzione di edifici civili ed industriali, anche la costruzione di condutture per il trasporto di acqua, petrolio, gas e cavi per internet.

NUMERO ADDETTI

115.091-3.41 %

NUMERO IMPRESE

14.021-5.35 %

VALORE PRODUZIONE

€ 26.9 MLD5.62 %

Il cluster Costruzioni ha al suo interno 14.021 imprese che occupano 115.091 addetti per un valore della produzione di € 26,9 miliardi nell’ultimo anno.
Sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded, il cluster Costruzioni occupa l’1,54%, posizionandosi così al 17° posto.

1,54%

Rilevanza

Incidenza del numero addetti del cluster sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded.

3,72%

Concentrazione

Incidenza del numero addetti delle 3 province più specializzate sul totale nazionale addetti del cluster a livello nazionale.

Nel cluster Costruzioni si trovano specializzazioni fortemente legate alla disponibilità di risorse naturali sul territorio. Massa-Carrara è la provincia a più alta specializzazione grazie alle attività di estrazione del marmo, taglio, modellatura e finitura di pietre. La lavorazione delle pietre è attività prevalente anche nella provincia di Sondrio, in Valmalenco – valle famosa per la lavorazione di talco e graniti. Cremona e Bergamo chiudono la classifica con specializzazioni legate alla grande industria edile, come la fabbricazione di tubi, condotti e profilati e quella di cemento, calce e gesso.

Top 10 Province

RankProvinciaNumero addetti (2017)Variazione (2014-2017)
1Milano76128.52 %
2Roma6169-2.84 %
3Bergamo6149-11.15 %
4Verona4429-9.3 %
5Brescia3357-15.28 %
6Treviso30036.41 %
7Torino2928-13.73 %
8Napoli262917.7 %
9Vicenza2507-6.98 %
10Monza e della Brianza226941.24 %
RankProvinciaSpecializzazione (2017)Variazione (2014-2017)
1Massa-Carrara4,85.82 %
2Sondrio2,6812.67 %
3Cremona2,4710.94 %
4Bergamo2,37-6.55 %
5Piacenza2,32-16.35 %
6Trapani2,15-20.71 %
7Lucca2,143.95 %
8Nuoro2,1-7.92 %
9Verbano-Cusio-Ossola2,08-0.87 %
10Verona1,99-7.34 %