Calzaturiero

Il cluster Calzaturiero comprende tutte le imprese produttrici di scarpe da uomo e da donna, stivali, pantofole e altre calzature – comprese quelle sportive. Rientrano all’interno del cluster anche tutte le imprese coinvolte nelle fasi a monte della filiera, come quelle della preparazione di cuoio e pellicce.

NUMERO ADDETTI

99.248-2.46 %

NUMERO IMPRESE

10.643-5.02 %

VALORE PRODUZIONE

€ 18.9 MLD3.54 %

Il cluster Calzaturiero ha al suo interno 10.643 imprese che occupano 99.248 addetti per un valore della produzione di € 18,9 miliardi nell’ultimo anno.
Sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded, il cluster Calzaturiero occupa l’1,32%, posizionandosi così al 21° posto.

1,32%

Rilevanza

Incidenza del numero addetti del cluster sul totale nazionale degli addetti dei cluster traded.

33,31%

Concentrazione

Incidenza del numero addetti delle 3 province più specializzate sul totale nazionale addetti del cluster a livello nazionale.

Fermo risulta essere la provincia a maggior specializzazione produttiva. Tra i soli comuni di Montegranaro e Porto Sant’Elpidio si concentrano oltre 150 imprese che generano complessivamente un giro d’affari di oltre € 1 miliardo. L’altra attività caratteristica del cluster, la concia del cuoio, è invece la specializzazione della provincia di Pisa, precisamente nell’area geografica tra Castelfranco di Sotto e Santa Croce sull’Arno. Al terzo posto, infine, si posiziona Macerata, con le sue produzioni di scarpe nella città di Civitanova Marche.

Mentre a livello nazionale negli ultimi tre anni si è registrata una contrazione in termini di numero di addetti, i cluster di Lecce, Milano, Vicenza e Napoli hanno, al contrario, registrato un’espansione media del 6,42% ampliando in questo modo il loro organico di oltre 1.500 persone.

Top 10 Province

RankProvinciaNumero addetti (2017)Variazione (2014-2017)
1Fermo14233-10.81 %
2Vicenza97655.25 %
3Pisa9065-4.64 %
4Macerata6815-7.34 %
5Firenze57373.24 %
6Napoli47023.8 %
7Treviso44532.07 %
8Venezia4354-2.26 %
9Milano378111.97 %
10Forlì-Cesena3063-1.45 %
RankProvinciaSpecializzazione (2017)Variazione (2014-2017)
1Fermo45,12-2.25 %
2Pisa12,111.79 %
3Macerata11,98-2.3 %
4Barletta-Andria-Trani6,491.46 %
5Vicenza5,257.95 %
6Avellino5,17-2.68 %
7Pistoia4,550.67 %
8Ascoli Piceno4,38-4.8 %
9Arezzo3,75-1.49 %
10Forlì-Cesena3,682.81 %